Psicologo

I benefici della gratitudine.

Ben ritrovati! Seguendo il filone dello scorso appuntamento, ho pensato di invitarvi ad aggiungere una nuova  pratica nella vostra, affinché la qualità della stessa possa nettamente migliorare. Sto parlando della gratitudine.

Esercitare la gratitudine è una delle scelte più importanti che si possano prendere nella vita, grazie alla gratitudine  si può cambiare totalmente la visione delle cose e della vita stessa. Questa è una delle lezioni più importanti che ho imparato negli ultimi anni ed ho riscontrato i tanti benefici soprattutto nei momenti più difficili.

Iniziare ad essere grati per quel che siamo e abbiamo è una scelta che potrà modificare totalmente la vostra visione della vita e del mondo. E non c’è bisogno di essere credenti per metterla in pratica, perché nulla ha a che vedere con il proprio credo religioso. Ha più a che vedere con il desiderio di migliorare la propria qualità della vita.

Cosa vuol dire essere grati?

Essere grati vuol dire individuare e festeggiare tutto ciò che la vita ci ha regalato. Si può essere grati a se stessi per aver compiuto qualcosa che ci rende fieri e orgogliosi ma anche e soprattutto per qualcosa che è all’esterno, affermando che le cose buone della nostra vita giungono anche dalle persone che ci circondano. Essere grati vuol dire dunque, apprezzare anche le caratteristiche positive altrui, fuoriuscendo dal proprio ego e riconoscendo che gran parte delle cose buone presenti nella nostra vita, proviene dalle persone che abbiamo intorno e dalle relazioni che abbiamo costruito.

Gratitudine aiuta la vita

Sono tante le cose per cui essere grati, molte volte si fa fatica ad ammetterlo, perché, tendiamo sempre a evidenziare gli aspetti negativi di quel che accade e i difetti delle persone che incontriamo. Non ci soffermiamo mai sui doni che la vita ci regala ogni giorno, sui pregi degli altri e su quanto la loro presenza faccia la differenza nella nostra vita.

La verità è che pensiamo quasi esclusivamente a ciò che non abbiamo e a come fare per ottenerlo. Ecco perché non abbiamo tempo per vedere il bello nel nostro quotidiano. Gli individui si sentono sempre in costante competizione con chi gli sta intorno, desiderano avere ciò che hanno gli altri senza tener conto di quel che già hanno

Perché la gratitudine ti cambia la vita?

Coloro che praticano  la gratitudine sono più felici e soddisfatti, perché, si focalizzano su quel che hanno, non su ciò che gli manca.  Questo da loro una marcia in più. La gratitudine, inoltre,  permette alle persone di affrontare le difficoltà della vita più facilmente, le aiuta ad attraversare meglio  gli eventi traumatici. La gratitudine, poi, riduce i livelli di ansia e depressione ampliando le emozioni positive.

Grazie alla gratitudine si hanno relazioni migliori, perché la gratitudine ci fa sentire più vicini alle persone che frequentiamo  e soddisfatti del rapporto che abbiamo con loro.

Praticare la gratitudine abbassa la pressione sanguigna, fortifica il sistema immunitario, aiuta a sopportare meglio i dolori fisici. Grazie alla gratitudine le persone tendono a prendersi maggior cura del proprio corpo e della propria salute. E se non vi basta, le persone riconoscenti hanno una migliore qualità del sonno, si addormentano prima e si risvegliano più riposate.

Perciò, iniziate fin da subito a praticare la gratitudine, quando vi svegliate  ringraziate per ciò che siete e che avete. Ringraziate per le persone che vi sono accanto, per ciò che potrete fare e per il solo fatto di esserci.

Alla prossima!